– I N D I P E N D E N T E M E N TE –

Niente produttori, niente case discografiche,
solo tu, io e la mia musica.

 

artista indipendente, artisti on line, jazz rock fusion, funky soul

Musica creata a tavolino
con precisi scopi commerciali?

Non ci sto.
La Musica è un’Arte.

Così comincia il lungo percorso
per il raggiungimento
di questo importante obiettivo…

Cosa ho fatto per realizzarlo?

– Costruito il mio studio di registrazione privato
– Composto ed arrangiato ogni singolo brano
– Registrato ogni strumento e voce
– Lavorato personalmente al missaggio/mastering
– Prodotto e distribuito in modo totalmente autonomo
– Creato la mia attività musicale indipendente online


 

 

Ma perchè tutto questo?

In passato, sono stati tanti i momenti in cui mi sono imbattutto nella mentalità dell’industria discografica.

Occasioni in cui mi sono sempre sforzato di capire ed accettare il loro modo di lavorare….così come farebbe un qualsiasi ragazzino
che si affaccia per le prime volte al mondo del lavoro, consapevole di avere ancora tanto da imparare e di dover seguire ciò che fanno gli adulti.

Ma……non ho potuto. Non ce l’ho mai fatta.
Più capivo, più la rifiutavo. Più crescevo……più ero convinto del mio approccio spontaneo ed artistico.

Ci sono voluti diversi anni e tanta energia, ma alla fine sono riuscito a realizzare ciò che volevo :
pubblicare un album che davvero rappresenti ciò che sono.

 

 

 

Sei nuovo alla mia musica?

…allora ecco un singolo estratto dall’album che ho riservato per te, gratis!😉

Singolo Lookin CD + Jewel2

“Looking for something”

Looking-for-something-Preview

Ricevi subito il singolo GRATIS!
 

 

” Nel frattempo che scarichi il brano, vorrei raccontarti qualche altra cosa riguardo il mio album…. “

file0001463380915_ridotta

Tecnicamente, il tempo dedicato all’incisione e missaggio è stato circa 2 anni, ma in realtà quest’album contiene molto più tempo della mia vita. La creazione del mio studio privato, gli infiniti studi fatti e la ricerca artistica a cui ogni artista va incontro per sviluppare il proprio stile, la pianificazione dell’intero progetto, gli scontri con l’idea commerciale e precalcolata dell’industria discografica.….non saprei davvero definire quanto tempo ho dedicato a tutto ciò.

 

Quest’album rappresenta la voglia di reagire alle tante delusioni ricevute in tutti questi anni da quel qualcosa che ha influenzato l’intero mondo musicale rendendolo monotono, prevedibile, privo di originalità….privo di vita.

 

Tutti gli strumenti da solo, perché?

piano_rifles3_bordo

Agli inizi ero obbligato. Nessuno aveva quella serietà e voglia di fare le cose per bene che avevo io.

Col tempo ho poi trovato diversi colleghi in gamba ma……tutti in preda della solita frettolosità e superficialità che affligge il nostro tempo.
Tutte cose che distruggono all’istante ciò che mi sforzo sempre di creare.

Così ho deciso di tornare alle mie vecchie abitudini.
Mi sono isolato dal mondo in tanti momenti, così da riuscire a trovare la giusta concentrazione in sala di registrazione, e alla fine ho registrato l’intero album da solo nel mio studio privato, curando personalmente anche la fondamentale fase di missaggio e mastering.

 

 

” Questo, perché l’artista indipendente si prende il giusto tempo per la propria musica… ”

 

 

– Lo stile musicale a cui appartengo –

In diverse situazioni mi sono sentito dire che il genere che faccio non è “piazzabile” in italia,
che la musica “deve essere” fatta seguendo lo stile di quella commerciale, che “non c’è mercato” o cose simili….

Tutto ciò mi torna sempre in mente quando faccio una serata o concerto…..situazioni in cui ogni volta diverse persone vengono a complimentarsi per la musica che faccio dicendo che è proprio ciò che cercavano, che oggi in italia è difficile trovare artisti di questo stile musicale e che sono contenti di avermi conosciuto.

Grazie a queste persone ed al mio profondo desiderio di portare in giro e far apprezzare questo tipo di musica,
sono riuscito a non rovinare la mia vera natura artistica, anche se tante volte ci si sente un pò troppo
controtendenza da riuscire a portare avanti il proprio progetto con decisione e fermezza in ogni situazione…

concerto, musica dal vivo

 

Ascolta i brani presenti nell’album

Headphones-256

La mia musica in realtà rientra in vari generi, magari legati dalla stessa personalità vocale
e pianistica, ma piuttosto diversi tra loro.

Eccone alcuni :

 

Soul Funk

come “Looking for something”
(scaricabile gratuitamente da qui)

Looking-for-something-Preview

Fusion

come “Headache” e tutte le varie parti strumentali e di assolo nell’album

09 Headache

 

Blues” e “Soul”

come “There’s no way”, il brano piano e voce che chiude l’album

Theresnoway – Demo

 
 

ed “Angels in pain”.

Angels in pain – Demo

Classico/Jazzistico

“Come back home”, al pianoforte e totalmente contrastante col mondo frettoloso e sempre pieno di stress in cui viviamo

10 Come back home

Pop

Alcuni brani rientranti in qualche modo nella sua struttura, a cui chiunque riesce ad accostarsi senza troppe difficoltà.

“Unattainable 4 me”

06 Unattainable 4 me

“Il silenzio a volte è musica”

04 Il silenzio a volte è musica

Altri pezzi rientranti in uno stile un pò più personale in cui sono presenti tutte le precedenti caratteristiche

“Earth in the eyes”

05 Earth in the eyes

 
 

“Burned Days”

02 Burned days

 
 

 

 

Al momento di tirare su il mio studio privato ho dovuto prendere una decisione :

Attrezzarmi con strumenti analogici oppure
utilizzare i vari “virtual instruments” e registrare l’album con suoni eccezionali ma “finti”….

Nonostante sia decisamente più faticoso microfonarli e farli suonare professionalmente , io sono principalmente per l’utilizzo di strumenti “veri”, quindi ll 70% di ciò che è stato registrato è analogico.

Ricorro al digitale solo nel caso in cui io stia cercando una determinata sonorità o personalità di suono che non appartiene all’analogico. Ad esempio suoni di basso synth sullo stile funky ’70, suoni di pianoforte un pò più aggressivi per le ritmiche jazz-rock, suoni di archi in stile tastieristico piuttosto che orchestrale, suoni di piano elettrico e organo molto personalizzati, ecc…

musica digitale analogica

 

 

Si, ma chi sono i musicisti?

 

Ecco l’elenco dei musicisti :

Pianoforte e tastiere : Andrea Ocello

Voce e cori : Andrea Ocello

Basso elettrico : Andrea Ocello

Chitarra elettrica ed acustica : Andrea Ocello

Batteria : Andrea Ocello

…..starai pensando “E io che mi sono pure messo a leggere!” 🙂

Ho voluto scriverlo così perchè dire “suono tutto io” non sempre rende l’idea del lavoro fatto.
In realtà, per il brano “Headache”, ho voluto chiamare un mio collega sassofonista
per registrarmi la sezione sax da me stesso arrangiata, ma a parte quest’eccezione, ho registrato tutto personalmente.

 

collage2cluminosa_b

Perciò dopo aver fatto tutto questo lavoro, è stata logica come conseguenza,
quella di produrre e pubblicare l’album in modo autonomo.

E’ fondamentale perciò evidenziare che
non c’è nessuna casa discografica, produttore o etichetta dietro tutto ciò.
Nessun intermediario…solo Tu, io e la mia musica.
Qualsiasi contributo sarà direttamente percepito da me e mai nessun altro.


“Gli artisti indipendenti si rifiutano di sottostare alle regole commerciali
ed ai ritmi delle grosse produzioni discografiche.”

 

 

– Basta con le spiegazioni, adesso è il momento di ascoltare l’album! 😉 –

INDIPENDENTEMENTE (2012)

Modifica Piano x 3d Cover

Che cos'è PayPal


Anche su :

 

 

Non capisco questo fatto dei diversi formati, che significa?

E’ una cosa molto importante perchè dalla scelta del formato, corrisponde la qualità audio della musica che ascoltiamo.

Mimetypes-audio-x-wav-icon (GNU Lesser)

L’mp3 (insieme ai formati “AAC” e “Ogg Vorbis”) è sicuramente il formato più diffuso e leggero, ma è anche il più compresso. Considera che tutte le frequenze al di sopra dei 17 khz vengono praticamente cancellate. Si perde in questo modo la cosidetta “aria” del suono. In altre parole il suono si incupisce leggermente e poi si perdono alcuni dettagli di sonorità ed in certi casi anche di dinamica.

I formati “Lossless” (ad esempio FLAC e ALAC) sono invece dei formati mediamente compressi, senza perdita di qualità. In questo caso, la qualità è pari a quella originale.

 

 

….io sono affezionato alla classica versione CD. Esiste “Indipendentemente” su CD?

cd_artEffettivamente si. Ho stampato ed inizialmente distribuito alcune copie dell’album tramite un negozio di musica indipendente di Roma. Purtroppo, dopo poco tempo dalla pubblicazione, quel negozio ha chiuso a causa della sempre più scarsa richiesta di musica su CD. Tutti, poco per volta, stanno cominciando a preferire la comodità, rapidità e risparmio della musica in digitale.

In altre parole, la versione CD esiste ma se hai intenzione di acquistare online, te lo sconsiglio. Pagare più del doppio per cosa? Per avere la stessa cosa, solo che la si può toccare? Il prezzo, a causa dei costi di stampa, SIAE e cose varie, l’ho dovuto infatti impostare su €10. A cui ovviamente si aggiunge anche il costo della spedizione….

Facciamo così :

Se vuoi “Indipendentemente”, acquistalo adesso in versione digitale e conserva la ricevuta di pagamento che ti verrà mandata via e-mail da PayPal. Poi, se dopo aver ascoltato il mio album ti renderai conto che vale proprio la pena di avere anche il CD, inoltrami la ricevuta di pagamento tramite lo stesso indirizzo email con cui hai acquistato e ti farò avere uno sconto del 50% sulla versione CD. In questo modo, sarà come se avessi comprato direttamente la versione CD, avendo però già anche quella digitale, ok? 😉

 

Vai su e acquista l'album!

Info

    • Prodotto da Andrea Ocello
    • Arrangiato, composto e suonato da Andrea Ocello
    • Genere Musicale : Funky-Soul, Jazz Fusion, Blues, Pop, Acid Jazz.
    • Formati versione digitale : MP3, Flac, ALAC (Apple Lossless), AAC, Ogg Vorbis
    • Registrato e missato a Palmi (RC) da Andrea Ocello
    • Foto, grafica cd e booklet di Massimo Ocello
    • Testi di Maria Carmela Tripodi e Andrea Ocello
    • Data di pubblicazione : 23 Aprile 2012 (digitale), 16 Luglio 2012 (CD)

 

Consiglia il mio album agli amici

Sarebbe per me di grande aiuto, se parlassi ai tuoi amici del mio album. 🙂
Se ti va, clicca qui sotto e condividi con il social network da te preferito oppure via e-mail.

Share :Share on Facebook8Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Se hai qualche domanda da farmi riguardo la mia musica,
puoi scrivermi da qui : INFO

 

-> Leggi cosa pensa la gente del mio album, qui sotto nei commenti! 😉

19 comments to Indipendentemente Album

  • Yami  says:

    Congratulazioni per il tuo lavoro. Dalla presentazione, dalle foto e anche dai brani in anteprima si avverte la passione, la dedizione e l’impegno che hai messo in ogni singolo lavoro. Ti auguro di raggiungere gli obiettivi e i risultati che ti sei prefissato ^^
    Ancora complimenti

    • andyocello  says:

      Grazie Yami! 🙂

  • Ashley McLaglen  says:

    Hello there!Many compliments from Manchester!!u’r very talented… !!!

    • andyocello  says:

      Hey! This is the first english comment on my site! yay 🙂
      Translating everything here, is a hard work for me. But I promise I’ll do it…
      Thank you!

  • MaryB.  says:

    Complimenti Andrea!!!
    Hai puntato su un prodotto di qualità e,quindi,hai scelto di iniziare “in salita”…ma i veri artisti non amano le scorciatoie e tu hai tutte le carte in regola per diventare un grande!
    Gli amanti del “commerciale” probabilmente storceranno un pò il naso,ma la tua originalità sta anche nel credere fermamente in certe idee e principi e seguirli fino in fondo senza lasciarti influenzare nè manipolare dal mercato.
    Continua così,in bocca al lupo!!!!!

    • andyocello  says:

      Ti ringrazio, hai azzeccato in pieno le mie intenzioni. 🙂
      Si, la strada è sicuramente in salita per quelli come me.
      Però l’importante è che io ne sia convinto e che soprattutto, dopo tanti anni di lavoro, sia riuscito perlomeno ad avviarmi lungo questa strada.
      Ciao! 😉

  • Valentina*  says:

    Complimenti per la voce, la musica che fai e… il coraggio perché oggi, per chi vuol tentare il viaggio nel mondo della musica, ce ne vuole davvero tanto.
    In bocca al lupo e continua sempre a cercare di realizzare i tuoi sogni!
    Un sorriso.

  • Elisa L.  says:

    Davvero bravo, mi complimento con te!
    Spero tu riceva l’attenzione che meriti 🙂

  • Miriam Catera  says:

    Con la musica è una questione di pelle dell’anima. Se entra, entra, funziona, ti convince e ti trascina. Tu hai una bella voce, un sound accattivante. La scelta che fai è coraggiosa e folle. E una voce fuori dal coro è ciò di cui la musica stessa ha bisogno per esprimere davvero se stessa. Complimenti. 🙂
    Miriam Catera

  • Antonio23  says:

    Hey Andrea! ho appena dato un ascolto ai tuoi pezzi e devo dire in tutta sincerità che ne sono rimasto affascinato. La qualità è indiscutibile, il genere sofisticato e le intenzioni veramente motivate.
    Non posso che augurarti il succcesso che meriti e lasciarti un applauso virtuale che nasce spontaneamente.
    Conosco anche io l’ambito artistico e so che non risparmia difficoltà e momenti di tensione, ma so anche che le soddisfazioni che ne scaturiscono appagano pienamente cancellando lo sforzo della gavetta.

  • Miriam Passeri  says:

    Complimenti Andre per la tua musica…… Io credo ke la musica ti porti in mondi sconosciuti, ha un potere straordinario nel trasportarti. E tu sei davvero fortunato per questo dono che hai, perchè sicuramente nessuno più di te può sapere le emozioni che provi ogni volta che tocchi uno di quei strumenti….!! Ho ascoltato alcuni pezzi dei tuoi brani e credimi sono davvero bellissimi…Tra l’altro sei un’ artista completo perciò non poteva mancare….!!!!!:):) mi raccomando non ti arrendere mai e complimenti ancora per il tuo lavoro…!!!!!:)

  • andyocello  says:

    Ehi, quanti commenti! 🙂
    Vi rispondo in un unico commento per non creare troppa confusione, ringraziandovi per le belle parole che oltre a darmi tanta determinazione nel continuare, aggiungono valore e significato al mio progetto, dimostrando che c’è davvero tanta gente che riesce a percepire tutto ciò che cerco di imprimere e trasmettere con la mia musica. Speravo tanto in questo. 🙂

    Mi farebbe molto piacere se rimanessimo in contatto attraverso la mia mailing list.
    E’ l’unico modo che ho per non perdere di vista tutte le persone che apprezzano ciò che faccio….è per me molto più importante dell’acquisto della mia musica.
    Grazie ancora e spero di sentirvi ogni tanto via e-mail!
    Ciao! 🙂

  • Alina Stanisor  says:

    Ciao Andrea!
    Ho ascoltatto adesso queste tue bellissime canzoni e mi piacciono moltissimo!
    E poi anche la tua storia fatta di sacrificio per seguire il tuo sognio mi colpisce e ti auguro tutto il successo che senza dubbio meriti…
    Looking for something è favolosa!
    (scusa il mio italiano insicuro)
    In bocca al lupo
    Alina

    • andyocello  says:

      Grazie Alina.
      Non ti preoccupare, il tuo italiano è ok!….e spero che anche il mio inglese lo sia! :-p
      Ciao!

  • Joe  says:

    Good stuff, I liked “There’s No Way”, more blues!

    • andyocello  says:

      Yeah! I always love to play the blues like that. Every day!
      Thanks Joe! 😉

  • Marco  says:

    Ciao Andrea!
    Sei un grande! Apprezzo molto la tua passione per la musica. Sto per iniziare anch’io un percorso da musicista indipendente e devo dire che se avevo qualche dubbio me li hai tolti tutti. Mi hai fatto capire che è un’esperienza che vale davvero la pena di essere provata!

    • andyocello  says:

      Grazie Marco, mi ha fatto davvero tanto piacere leggere il tuo commento. 🙂
      Vai convinto, segui i tuoi obiettivi e desideri perchè mai come oggi l’indipendenza discografica è stata così fattibile.
      Sono a tua disposizione nel caso ti servisse qualche informazione o consiglio. 😉
      A presto.

      • Marco  says:

        Grazie! 😉

Leave a reply - Lascia un commento