La mia storia...

Non sono un tipo che parla molto di sé…..forse perché è la musica a svolgere questo compito nella vita di quelli come me.
Suono da quando avevo 10 anni, e ogni brano che creo è come un pezzo della mia vita.

Per questo non ho mai esitato a voler essere Artista Indipendente.
Ho sempre voluto che la mia musica fosse il più autentica possibile, senza l’interferenza di qualcuno che mi dicesse cosa dovessi fare.

Il semplice fatto di sentir dire alla gente che trovano la mia musica “sincera”, “diversa” e “molto emotiva”, è per me una conferma più che sufficiente a farmi capire di essere sulla giusta strada.

Indipendentemente

Mi piace imparare sempre cose nuove, migliorare e mettermi costantemente alla prova.
La crescita personale è ciò che più mi motiva nella vita. Ogni giorno è sempre una nuova occasione di fare un passo avanti, anche piccolo, per il raggiungimento di un nuovo obiettivo.

Questa stessa energia mi ha portato a voler imparare a suonare più strumenti, cantare, comporre, arrangiare, registrare, missare e produrre personalmente tutti i miei lavori.

Nella vita, il più delle volte possiamo fare davvero affidamento solo su noi stessi e nessun altro…..
Sicuramente tante persone ci incoraggeranno, ci sosterranno e ci aiuteranno a volte…..ma le decisioni che davvero contano saremo sempre e solo noi a prenderle. I passi più importanti dovremo compierli sempre noi, nessuno potrà mai percorrere la nostra strada per noi….

Ed è questo il percorso che ho fatto per realizzare “INDIPENDENTEMENTE”, il mio album d’esordio. “Indipendentemente da tutto quello che mi sono sentito dire e da tutti quelli che non hanno creduto in ciò che stavo facendo.”

How it all started
Artista Indipendente

Indipendentemente
2012

Il mio primo album da indipendente. Registrato e missato nel mio studio privato tra Settembre 2010 and Gennaio 2012. Pianoforte, tastiere, voce, batteria, basso, chitarre : Andrea Ocello.

  1. Angels in pain
  2. Burned Days
  3. Lost City
  4. Il silenzio a volte è musica
  5. Earth in the eyes
  6. Unattainable 4 me
  7. Looking for something
  8. The history book
  9. Headache
  10. Come back home
  11. Ora non più
  12. There's no way

Il mio stile musicale

Gli anni ’70!!
Se non fosse esistito quel periodo, penso che non sarei mai diventato un musicista di professione! Prendo sempre la mia ispirazione da lì. Quelle sonorità calde, il groove, quelle voci soul….

E gli strumenti poi!
Il Clavinet, l’organo Hammond, il piano Wurlitzer, il Moog, l’ARP e il mio preferito di sempre : il piano Rhodes! (Ne ho addirittura uno originale degli anni 70, nel mio studio!). 

Perciò, le mie influenze vengono principalmente da lì, con un misto però di altri stili. Soprattutto Jazz e Pop.
Il mio stile rientra principalmente in uno specifico genere chiamato “Crossover Jazz”. Sono inoltre fortemente influenzato dalla “Soul Music” più ritmata degli anni 70′, che mi porta molto spesso a creare brani “Pop Funk”.

Gli artisti che mi hanno influenzato : Stevie Wonder, Ray Charles, Donny Hathaway, Lenny Kravitz, Brian Auger, Eumir Deodato, Oscar Peterson, Donald Fagen, Yellow Jackets, Jon Lord, George Duke, Bob James e altri…

Il mio canale YouTube

Oltre il mio sito e le mie produzioni, curo anche un mio canale Youtube, su cui pubblico dei miei arrangiamenti ed esecuzioni di brani composti da questi grandi artisti.

Oltre le cover, nel mio canale troverai : lyric video, sessioni di registrazione, concerti live, interviste, ecc….
Questa qui sotto ad esempio è la mia playlist “Cover Songs”.

Keep myself together

Ad un certo punto però….la stanchezza e i dubbi cominciarono ad emergere.
Ci fu un periodo in cui ero così esausto di tutto quello che avevo dovuto fare per realizzare tutto ciò che……cominciai a chiedermi se ne fosse davvero valsa la pena.

Fino a quel momento, nella mia vita ero sempre stato convinto di ciò che avrei dovuto fare dopo. Ero sempre stato deciso ed irremovibile nei miei obiettivi…..non ero abituato a sentirmi così. Non sapevo come reagire a questo e purtroppo la mia reazione fu…..smettere di suonare.

Quasi due anni dopo però….mi capitò di ritrovare una vecchia foto, di quando ero un bambino.
Mi diede una strana sensazione. Quello sguardo deciso, sicuro e così in contatto con sé stesso…….“Ma sono io quello? Che è successo??”
Quel piccolino mi fece capire che rinunciando alla musica non stavo facendo altro che escludere dalla mia vita una cosa molto importante : me stesso.

Così, tornai in studio dopo tanto per scrivere una nuova canzone e ritrovare la mia strada : “Keep myself together” era il suo titolo 😉

funky as hell

Keep myself together
2016

L’ultimo singolo. Di genere “Funky-Pop”, ispirato dall’inimitabile strumento usato da Stevie Wonder in “Superstition” : il Clavinet! Musica e Testo di Andrea Ocello. Clavinet, voce, basso, batteri e archi synth : Andrea Ocello. Registrazione, missaggio, mastering e produzione : Andrea Ocello.

  1. Keep myself together

Cos'altro?

Beh….sono insegnante di piano moderno, mi piace dedicarmi alla crescita personale sia spirituale che fisica, mi piace studiare sempre cose nuove, mi sento fortunato di vivere da artista in un quest’epoca e….sono un esperto videogiocatore!

Dico sempre che “Sono quasi più esperto come videogiocatore che come musicista, sai?”.
La maggior parte delle persone rimangono spiazzate da questo….tipo “Cosa? Tu?? Grande!!”

E si….niente come i videogiochi è stato capace di darmi serenità e compagnia quando ero adolescente.
Inoltre, col passare del tempo i giochi si sono evoluti drasticamente. Li considero oggi, la più completa forma di arte digitale.

Il mio genere preferito è “Stealth”. E certo dici tu….con tutta la pazienza che hai avuto per registrare tutto l’album da solo, doveva per forza essere questo il tuo genere! “Metal Gear Solid” è la mia serie preferita in assoluto! 😉

Mi piacciono in generale i vari giochi d’azione in terza persona, però quelli con una storia ispirata e con spunti riflessivi.

Restiamo in contatto!

Ti piace la mia musica?
Credi anche tu nel mio progetto?

E allora, voglio averti con me nel mio percorso!

Mi lasci il tuo nome ed email?

Resteremo in contatto e ti terrò aggiornato sul mio progetto!

Potrai sempre cancellarti con un click!

Inoltre riceverai....

  • Il mio singolo funky-soul “Looking for something”
  • Due brani estratti dal mio album d’esordio (Lost City & There’s no way)
  • Una particolare versione”vintage lo-fi” del mio ultimo singolo “Keep myself together”
  • Un esclusivo video riservato agli iscritti, sulla creazione di “Lost City”
  • Il “Web-Diario di INDIPENDENTEMENTE” (il racconto sulla realizzazione del mio primo album)
  • Tutte le novità, prima di chiunque altro, attraverso la mia newsletter personale
  • Ovviamente NIENTE SPAM! E puoi stare certo che nessuno avrà mai il tuo indirizzo da me!!
  • Altri contenuti esclusivi a cui sto lavorando…

Lascia un pensiero Your email address will not be published.
Required fields are maked *